Cuore amico

Le parole di Papa Francesco | La Via Crucis dei carcerati

speranza carcerati
Anche nel buio delle carceri risuona l'annuncio pieno di speranza: «Nulla è impossibile a Dio»

«Tante volte, nei tribunali e nei giornali, rimbomba quel grido: CROCIFIGGILO, CROCIFIGGILO! È un grido che ho sentito anche su di me», ha scritto un ergastolano all'inizio del suo commento alla prima stazione della Via Crucis, che si è snodata il venerdì santo davanti al papa in una deserta piazza san Pietro.


Quest'anno le meditazioni papa Francesco le ha affidate alla cappellania della Casa di Reclusione Due Palazzi di Padova [Pdf]. Accompagnare Cristo sulla Via della Croce, con la voce della gente che abita il mondo delle carceri, è l'occasione per assistere al prodigioso duello tra la Vita e la Morte, scoprendo come i fili del bene si intreccino inevitabilmente con i fili del male. Contemplare il Calvario da dietro le sbarre è credere che un'intera vita si possa giocare in pochi istanti, com'è accaduto al buon ladrone.
Il pentimento per la colpa commessa, la convinzione che la morte non è per sempre: tutto è possibile a chi crede, perché anche nel buio delle carceri risuona l'annuncio pieno di speranza: «Nulla è impossibile a Dio» (Luca 1,37).
Se qualcuno gli stringerà la mano, l'uomo che è stato capace del crimine più orrendo potrà essere il protagonista della risurrezione più inattesa.

I progetti dei missionari
IndiaMalawi. Nella periferia di Blantyre si trova il grande carcere di Chichiri dove Anna Tommasi vuole portare cibo, medicine, sapone e amore.
SenegalSenegal. Nella popolosa capitale Dakar si trova l'unico e sovraffollato carcere minorile del Senegal, nel quale opera la comunità Baobab.




Aggiornato il 24 maggio 2020  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Sfoglia i progetti con flipboard Feed