Cuore amico

India: Casette dignitose presso il lebbrosario di Matigara

Nei pressi del lebbrosario di Matigara padre Julius Kujur vorrebbe costruire alcune casette idonee ad accogliere i malati.

Paesi poveri: India
L'ingresso del lebbrosario Jesu Ashram

La lebbra in India non è stata sconfitta. Le cause principali della malattia continuano a essere la povertà, l’assenza di servizi sanitari, d’igiene e di alimentazione. Ancora di più va combattuto il pregiudizio sulla lebbra e sul lebbroso. Nel Centro Jesu Ashram, dove opera il padre gesuita Julius Kujur, nel 2019 sono state prestate cure a 1.972 malati, con il ricovero di 293 pazienti. Ma sono anche stati diagnosticati 107 nuovi casi, di cui 6 sono bambini.
Nel Centro si cerca di combattere il discredito che la malattia si porta dietro, ma anche le sue conseguenze, trovandosi sovente di fronte a situazioni molto difficili.


casette di bambù
Una delle casette di legno vicino al lebbrosario è ormai fatiscente.

Perché dalla lebbra si può guarire, ma le disabilità restano. Ed è anche davanti a queste disabilità, a volte impressionanti (deformazione o perdita degli arti), che arriva il rifiuto della famiglia e del villaggio di origine a riaccettare gli ex malati. Il che porta all'abbandono nel lebbrosario o in strada. Sono dunque persone destinate a un futuro incerto, perché le deformità che la malattia lascia dietro di sé li rendono inabili al lavoro e, anche, a rimanere sole, abbandonate da tutti.
Padre Julius vorrebbe aiutarli a recuperare la loro dignità nel servizio al Centro malati, e a sentirsi nuovamente accolti costruendo cinque casette in muratura vicino al lebbrosario, dove c'è un fatiscente villaggio per i lebbrosi fatto di capanne di bambù e di lamiera che stanno crollando.
In occasione della Giornata Mondiale dei lebbrosi padre Julius chiede di aiutarlo in quest'opera di carità a favore di chi è rifiutato da tutti. Facciamo sentire il nostro affetto con aiuti umanitari. Basta un piccolo sacrificio per aprire le braccia a questi malati di lebbra e aiutarli nel loro percorso di vita.



Padre John Wilfred Lobo ci porta il saluto di padre Julius Kudur e ringrazia i benefattori di Cuore Amico che hanno donato cibo e medicine ai malati del lebbrosario di Matingara.


Come sostenere questo progetto

Per realizzare una casetta servono 4.000 euro

Dona ora conCredit Card | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 104570 | Aggiornato il 1 gennaio 2020  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

India

[Idp 104814 del 1 giugno 2020]

Emergenza coronavirus a Dindigul
Nel Tamil Nadu, la Diocesi di Dindigul svolge un'opera di sensibilizzazione della popolazione contro i rischi del coronavirus.
Progetto: 104814 Progetto: 104814
India

[Idp 104644 del 1 aprile 2020]

Un aiuto per i piccoli raccoglitori di stracci
Nella città di Guntur molti bambini soli sopravvivono cercando stracci e altri materiali nelle discariche, mettendo a grave rischio la loro salute.
Progetto: 104644 Progetto: 104644
India

[Idp 104585 del 1 febbraio 2020]

Acqua per la scuola elementare
Il vescovo di Sultanpet, in India, chiede un contributo per costruire un pozzo che garantisca acqua potabile alla scuola elementare di Kazhinjampara.
Progetto: 104585 Progetto: 104585

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Sfoglia i progetti con flipboard Feed