Campagna Estiva: Emergenza alluvione

Continuano le difficoltà dopo la devastante alluvione che in primavera ha colpito Timor Est lasciando migliaia di famiglie senza più nulla. I missionari sono ancora impegnati a fornire assistenza alla popolazione.

Emergenza umanitaria dopo alluvione indonesia
È emergenza in Indonesia e Timor Est dopo alluvione che ha colpito il sud est asiatico.

Si protraggono le conseguenze delle forti inondazioni che hanno colpito Timor Est nel giorno di Pasqua. Secondo gli ultimi dati ufficiali in nostro possesso, in tutto il Paese sono state danneggiate oltre 30mila abitazioni, di queste la grande maggioranza si trova nel distretto di Dili, la capitale. Nella città, le abitazioni danneggiate sono oltre 4mila. Gli sfollati hanno dovuto lasciare le loro case, alcune delle quali completamente spazzate via dalle acque.

Alla data del 14 giugno, nonostante gli sforzi delle autorità per migliorare la situazione, erano ancora attivi 6 centri per l’accoglienza degli sfollati per un totale di 813 persone provvisoriamente ospitate.
Oltre ai danni materiali alle abitazioni e alle infrastrutture, è l’agricoltura, settore primario dell’economia di Timor Est, ad aver subito i danni più gravi in molte parti dell’isola. Le colture di riso e mais sono state colpite da frane e forti venti, alcuni campi sono stati completamente distrutti.
Le zone agricole irrigate vicino ai fiumi sono state spazzate via e le infrastrutture per l’irrigazione hanno subito gravi danni. Se questi non verranno riparati, 2.800 ettari di colture di riso rimarranno senz’acqua, con la perdita del 60 per cento del raccolto. Questo influirà molto negativamente sulla vita delle famiglie di contadini con piccoli appezzamenti.

I missionari presenti nei due Paesi del sud est asiatico si sono immediatamente impegnati a fornire assistenza alla popolazione, offrendo aiuto e riparo alle molte famiglie in difficoltà.

Cuore Amico, da parte sua, non è stato a guardare e ha già inviato ai missionari aiuti in emergenza. Il bisogno è però ancora grande, sia per aiuti alimentari, sia per beni di prima necessità, come vestiario, sacchi a pelo, coperte, kit per l'igiene e per i neonati, sia per ripristinare le attrezzature necessarie per coltivare i campi e portare avanti le più semplici attività quotidiane.


Emergenza rifugiati
Piogge torrenziali hanno lasciato una scia di distruzione e di morte
Padre Adriano Carazzolo, missionario canossiano, che ha organizzato una prima forma di aiuto per chi ha perso tutto nel campo da gioco coperto adiacente al seminario. [Leggi di più]
Occorrono: Prodotti igienici (15 euro) | Un materasso (30 euro) | Vestiti (10 euro) | Kit alimentare (20 euro).
Ogni piccola offerta è importante!

Dona ora

Emergenza rifugiati
Le case sono state sventrate dal vento lasciando molti senza casa
Le suore Salesiane della città di Dili hanno visto una fragile collina di terra, su cui molti avevano costruito povere casupole, franare sotto la forza delle acque. Nella scuola “Maria Ausiliatrice” hanno potuto accogliere 50 famiglie con bambini piccoli. [Leggi di più]
Anche a loro possiamo donare: Prodotti igienici (15 euro) | Un materasso (30 euro) | Vestiti (10 euro) | Kit alimentare (20 euro).

Dona ora


I progetti dei missionari
Adriano CarazzoloPadre Adriano Carazzolo. Le piogge torrenziali di Pasqua hanno lasciato una scia di distruzione e di morte. Il missionario canossiano a Timor Est, ha cercato di organizzare una prima forma di aiuto.
suore salesianeSuore Salesiane. Dalle Suore di Maria Ausiliatrice si sono rifugiati gli abitanti di Dili, la capitale del Paese, che non hanno più la casa agibile.
La notizia. Secondo l'agenzia Ansa a inizio aprile il bilancio delle inondazioni e delle frane generate dal ciclone tropicale Seroja in Indonesia e Timor Est è salito ad almeno 160 morti e decine di dispersi. Almeno 130 delle vittime abitavano sulle isole vicino Timor Est, dove sono stati registrati altri 30 morti.
[Agenzia Ansa 6 aprile].







Id progetto: Emergenza-alluvione | Aggiornato il 1 luglio 2021  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed