Mozambico: Irmas Missionarias Combonianas Nampula

In una lettera recentemente arrivata a Cuore Amico, le suore Comboniane descrivono il contesto nel quale operano in favore dei bambini del villaggio di Mangunde.

Bambini poveri Mozambico
Con il sostegno a distanza possiamo far sì che siano sempre di più i bambini che possano frequentare le scuole della missione.

Istruire una generazione nuova
La missione si trova a 360 km a sud della città di Beira ed è la penultima parrocchia della diocesi. Questa è un'area di prima evangelizzazione: la povertà è generale soprattutto per la mancanza di lavoro e i giovani tentano la fortuna emigrando verso il dell'Africa.

Congregazione: Suore Comboniane

Le suore Comboniane sono l'unica congregazione femminile presente in questa ampia zona di 5.500 km², lungo il fiume Buzi.
Ci raccontano che le donne, per la cultura tradizionale, sono ancora sottomesse agli uomini e sopravvivono pregiudizi come la stregoneria che colpisce quelle che restano vedove o vivono sole. In questo contesto a soffrire di più sono le bambine che non vengono mandate a scuola e sono spesso destinate a matrimoni precoci.
Anche i piccoli che frequentano la scuola comunitaria sono a rischio: devono percorrere a piedi lunghe distanze e molti di loro desistono e smettono di frequentarla.
La missione di Mangunde fu aperta dai padri Francescani dal 1945 fino al 1973.
Solo negli anni novanta padre Ottorino Poletto, missionario Comboniano, ricominciò a organizzare l'educazione dei bambini e nei primi anni del duemila sono state aperte anche le scuole secondarie e la professionale agraria. Dal breve racconto inviato dalle suore ci possiamo rendere conto di come si possano trovare i bambini e le bambine in questa zona. Con il sostegno a distanza possiamo far sì che siano sempre di più quelli che possano frequentare le scuole della missione.



Sostegno a distanzaSostegno a distanza

Il sostegno a distanza favorisce la crescita e lo sviluppo di bambine e bambini in diversi paesi del mondo attraverso un simbolico gemellaggio. Aderire significa impegnarsi a seguire il piccolo durante il periodo della scuola ma, non è un contratto. Il benefattore ha la facoltà di recedere in qualsiasi momento.

I missionari, attraverso Cuore Amico, provvederanno a inviare al benefattore fotografie, pagelle, lettere, disegni o lavoretti a testimonianza del percorso di crescita.

Per un bambino o bambina bastano 300 euro all'anno, anche a rate.


È anche possibile fare una donazione per questo progetto missionario senza attivare il sostegno a distanza indicando nella causale "Una tantum". Per informazioni chiamaci in orario d'ufficio allo 030 3757396

Dona ora conCredit Card | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 100009 | Aggiornato il 1 febbraio 2022  da Sostegni a distanza email | modifica | permalink



Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed