Cuore Amico

Ecuador: Per i piccoli disabili di Quito

Con il nostro aiuto i ragazzi ospitati dalla Casa della Speranza Padre Pio potranno accedere a percorsi di educazione per sviluppare, nonostante la disabilità, i propri valori e diritti.

bambini disabili
Alcuni bambini della Casa.

La Casa della Speranza Padre Pio accoglie bambini disabili in condizione di abbandono a Quito, capitale dell’Ecuador, la seconda città più alta del mondo.
«Dal 2020 stiamo lavorando insieme a un gruppo di specialisti per rispondere alle necessità di bambini e ragazzi tra 0 e 10 anni con disabilità moderate, gravi e molto gravi» racconta Paulina Lascano, responsabile della struttura.
In un panorama di diseguaglianza sociale, la Casa cerca di contribuire a un’educazione inclusiva, di rispetto, di sana convivenza, per dare dignità alla vita delle persone che accoglie.
Gli ospiti della Casa della Speranza hanno bisogno di interventi educativi speciali e mons. Patricio Bonilla, vescovo del Vicariato delle Galapagos, ha voluto affidarsi a Cuore Amico per un trovare i mezzi necessari che mancano.
I ragazzi da aiutare sono in particolare sei, fra i tre 3 i 17 anni, tutti con sindromi diverse, da quella di Down alla Distrofia muscolare di Duchenne.
Eddy Javier, Luis Armando, Michelle Pamela, Leydi, Oscar e Anthony Fabricio confidano nella nostra generosità per poter vivere una vita dignitosa e sostenere il loro sviluppo attraverso strumenti che favoriscano la convivenza sociale.
È anche importante dare un segno per trasformare in Ecuador la concezione della disabilità partendo dalla dignità di ciascuno, come soggetto con valori e diritti propri.



Progetto completato. Grazie ai benefattori!

Scegli un altro progetto che ha ancora bisogno di aiuto! Prima pagina »»



Id progetto: 105619 | Aggiornato il 1 luglio 2023  da Redazione Cuore Amico   email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Ecuador

[Idp 105256 del 1 febbraio 2024]

Vescovo celebra la Messa Sante Messe per i missionari
In tutto il mondo e in ogni situazione, i missionari accolgono, sostengono, aiutano, consolano e proteggono le comunità a cui sono destinati. Possiamo supportare il loro cammino anche con intenzioni di Sante Messe. Un aiuto che può fare la differenza proprio dove c’è più bisogno.
Progetto: 105256 Progetto: 105256
Ecuador

[Idp 105922 del 2 gennaio 2024]

Mani martoriate dalla lebbra Sul fiume per curare i lebbrosi
Garantire cure adeguate a questi pazienti non è affatto semplice, perché bisogna affrontare lunghi e pericolosi viaggi per arrivare dai malati che, sovente, vivono in villaggi lontani e di difficile accesso geografico e culturale.
Progetto: 105922 Progetto: 105922 Link
Ecuador

[Idp 105904 del 1 dicembre 2023]

Suora Ancella della Carità Spezzare il pane con i poveri
Suor Serafina Ferrari, missionaria a Quito, gestisce un centro dove distribuisce aiuti alimentari a centinaia di famiglie, senzatetto e ragazzi. E non solo questo.
Progetto: 105904 Progetto: 105904 Link

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Ics exTwitter Linkedin Telegram Feed