Cuore amico

Libano: La ferita di Beirut, sposa d’Oriente

Martedì 4 agosto 2020, nel porto di Beirut, capitale del Libano, è avvenuta una gigantesca esplosione che ha sventrato la città spargendo morte e devastazione.

Esplosione Beirut devastata
La zona del porto di Beirut dopo la devastante esplosione

Il porto, attraverso cui il Libano importa la maggior parte del suo fabbisogno energetico e alimentare, è stato completamente distrutto. Con esso anche ospedali, case, chiese e moschee, alberghi e negozi. Più di cento sono stati i morti e migliaia i feriti.
Al momento dell’esplosione i libanesi, chiusi in casa a causa dell’emergenza Covid-19 che era tornata a paralizzare il Paese negli ultimi giorni, si sono precipitati a soccorrere i propri connazionali: medici e personale sanitario hanno aperto ospedali e cliniche all’afflusso dei feriti, albergatori hanno messo le loro strutture a disposizione per accogliere gli sfollati fuggiti dalle proprie case distrutte. Lo stesso hanno fatto conventi, monasteri, chiese e moschee.

Dona ora


patriarca chiede aiuti umanitari
Il patriarca maronita Bechara Boutros Rai

Il patriarca maronita Bechara Boutros Rai ha dichiarato che nella città si è assistito a «uno scenario di guerra senza guerra» e, proseguendo, che «ciò è avvenuto proprio mentre lo Stato libanese si trova in una situazione di bancarotta economica e finanziaria che lo rende incapace di affrontare questa catastrofe», con il popolo ridotto «in condizione di povertà e miseria».
Il Libano, piegato negli ultimi anni da enormi problemi di ordine politico, finanziario, economico e sul fronte della sicurezza nazionale, ora merita tutto il sostegno possibile per rimettersi in piedi, prescindendo da ogni considerazione e calcolo politico e geopolitico, perché ciò che è accaduto va oltre la politica e va al di là dei conflitti.

Don Armando Nolli
Direttore di Cuore Amico




Id progetto: 104916 | Aggiornato il 6 agosto 2020  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Sfoglia i progetti con flipboard Feed