Burkina Faso: I “folli” sperano in noi

Un dormitorio per disabili mentali in Burkina Faso accenderebbe nuova luce contro la miseria e i pregiudizi.

Disabili in Burkina Faso
Siamo solidali con questi nostri fratelli.

Nello sguardo dei “folli” è riflessa tutta la fragilità della nostra normalità e queste persone ci insegnano ogni giorno qualcosa di prezioso, anche per noi stessi. Nelle società più povere però, dove ancora imperano pregiudizi e ignoranza e la preoccupazione quotidiana è arrivare alla fine della giornata, chi soffre di disturbi mentali viene abbandonato e stigmatizzato, dimenticato e lasciato solo. Così i disabili mentali si trovano a vivere per strada, seminudi, senza nulla, seduti ai bordi delle strade e alle porte delle chiese, mendicando tutti i giorni un tozzo di pane, vittime delle peggiori angherie, soprattutto se donne.


donne disabili

Questa immagine si è trovato davanti mons. Prosper Kontiebo, camilliano, vescovo della diocesi di Tenkodogo, povera ed estesa zona rurale del Burkina Faso.
Per proteggere la dignità di queste persone e curarle, restituendo loro la voglia di vivere, insieme a volontari e persone di buona volontà ha costruito il Centro San Giuseppe, dove si accolgono malate e malati senza fissa dimora. In questo centro, unico di tutta la regione, vengono offerti a 20 donne e 16 uomini vitto, alloggio, vestiti e cure mediche, insegnando loro anche a coltivare la terra. Quando possibile, si lavora per il reinserimento in famiglia, combattendo i pregiudizi. Altrimenti il centro diventa la loro casa.
Il bisogno di accoglienza è grande. Monsignor Kontiebo vorrebbe allargare la struttura costruendo un dormitorio per ospitare almeno una dozzina di donne disabili mentali. «Siamo solidali per salvare i nostri fratelli e sorelle. I “folli” sperano in noi» conclude il vescovo.


Progetto completato. Grazie ai benefattori!

Scegli un altro progetto che ha ancora bisogno di aiuto! Prima pagina »»



Id progetto: 105419 | Aggiornato il 25 febbraio 2022  da L. Giacopuzzi email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Burkina Faso

[Idp 105549 del 1 ottobre 2022]

Deserto rosso Un pozzo nel mezzo del deserto rosso
Nel villaggio di Tagalla un pozzo con pompa può alleviare le fatiche della popolazione alle prese con la siccità e l’accoglienza dei profughi in fuga dalla guerra.
Progetto: 105549 Progetto: 105549
Burkina Faso

[Idp 105550 del 29 agosto 2022]

Paesi poveri Burkina Faso Un segno di solidarietà per un Paese disperato
I Padri Camilliani stanno portando avanti la loro missione, presso l'ospedale di Nanoro, tra mille difficoltà. Ma ancora vogliono credere in un futuro migliore.
Progetto: 105550 Progetto: 105550
Burkina Faso

[Idp 105551 del 29 agosto 2022]

microcredito Piscicoltura e allevamenti
A Nanoro i padri camilliani vogliono aiutare le donne ad avviare un allevamento di maiali e migliorare la conservazione degli alimenti tramite un apparecchio essiccatore.
Progetto: 105551 Progetto: 105551

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed