Telegram Facebook Linkedin Twitter Youtube Feed Sfoglia i progetti con flipboard G+ Newsletter
Cuore Amico Fraternità Onlus

Auguri del nostro Presidente
Buona Pasqua


10 aprile 2017  di Redazione Cuore Amico email

Buona Pasqua di don Flavio Dalla Vecchia
Il salmo 126 esordisce così: «Quando in sue mani il Signore riprese le sorti di Sion, era per noi come un sogno», dando voce a chi finalmente si era scrollato di dosso il giogo dell’oppressione. Termina poi cantando: «chi semina nel pianto nella gioia mieterà».
Con parole simili la liturgia cristiana canta la gioia pasquale: la morte è vinta, le tenebre sono state di nuovo ricacciate e il Risorto ritorna tra i suoi donando la pace. Chi risorge è quel Gesù che è passato facendo del bene, ha teso la mano anche ai suoi nemici, insegnando a non discriminare quando si ha di fronte un essere umano che invoca giustizia e solidarietà.
Eppure chi era allora al potere ha pensato fosse giusto metterlo a tacere.
Nelle nostre chiese noi fissiamo spesso lo sguardo su rappresentazioni che ci mostrano il Cristo glorioso. Colui che risorge porta però impressi nel corpo i segni della sofferenza, per questo è icona di speranza per chi ora si trova immerso in guerre, carestie, privazioni. «Troppi popoli poveri ancora seminano nel pianto, senza neppure il diritto di raccogliere il frumento maturato con l’acqua delle loro lacrime» (D. Turoldo).
Che lo sguardo del Crocifisso Risorto un poco ci inquieti, affinché cantando la sua vittoria sulla morte non ignoriamo le speranze deluse di tanti poveri.







Traduci la pagina


Fai girare questa notizia



Sostieni Cuore Amico  


Credit Card
Dona con carta di credito


Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Iscriviti alla Newsletter


 

 

 

Inviando questo modulo confermi di aver letto e approvato l'informativa sulla privacy e di permettere l'invio tramite e-mail di materiale informativo inerente esclusivamente le nostre attività istituzionali.

N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione.

- L'ultima Newsletter: settembre 2017 -