Ucraina: Appello per i profughi dell'Ucraina

Ci stiamo adoperando per raccogliere aiuti da destinare ai profughi ucraini diretti in Italia. Unisciti a noi per supportare donne, bambine e bambini in fuga dalla guerra.

Profughi Ucraina
Il numero di persone costrette a lasciare l'Ucraina per cercare rifugio dalla guerra sale sempre di più.

Vogliamo essere vicini a queste persone e chiediamo ai nostri benefattori di farsi prossimo per le vittime di questo conflitto: accogliamole e sosteniamole con la preghiera, come ci ha chiesto anche papa Francesco. Pregare crea comunione tra le persone e tra i popoli, perché muove il cuore di chi prega e ci fa sentire “Fratelli tutti”.
Unisciti a noi per supportare concretamente le persone in fuga dalla guerra in Ucraina.

Dona ora


Speranza che si fa preghiera


Dopo questi anni in cui una terribile epidemia ha messo in ginocchio anche le nazioni più sviluppate, lasciando dietro di sé lutti e grandi disagi, in questi mesi anche la guerra è tornata sul suolo europeo, minacciando lo spettro di un conflitto nucleare.
Continuano a risuonare le parole di tanti uomini e donne responsabili, ripetendo il grido accorato: «mai più la guerra»
e insistendo che «con la guerra tutto è perduto». Quante volte si è chiesto di fermare l’assurda corsa agli armamenti, destinando le tante risorse spese a tale scopo per risolvere il problema della fame nel mondo e per le medicine di cui tante popolazioni scarseggiano.
Celebriamo anche quest'anno la Pasqua: contempliamo il viso del Crocifisso Risorto nel volto delle tante popolazioni (e dei tanti bambini) martoriati dalle bombe o costretti a fuggire di fronte alla ferocia umana. E ricordiamo con forza che quel Gesù che è passato facendo del bene ha chiamato «beati gli operatori di pace», coloro che come lui operano per la giustizia e si prendono cura delle ferite di tanta umanità dimenticata.
E Lui è stato risuscitato: la speranza, che si fa preghiera, è che, guardando a Lui, anche i cuori dei violenti si lascino toccare da una misericordia che non rinuncia alla giustizia, ma che la esercita nella solidarietà e nella fraternità.
don Flavio Dalla Vecchia


Come sostenere questo progetto

Unisciti a noi per supportare concretamente le persone in fuga dalla guerra in Ucraina.

Dona ora conCredit Card | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 105450 | Aggiornato il 24 marzo 2022  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Ucraina

[Idp 105127 del 24 maggio 2021]

monache di clausura in Ucraina Una cucina per le monache ucraine
Le sorelle del monastero di clausura di Santa Sophia di Burshtyn hanno bisogno di un aiuto per rifare la loro cucina.
Progetto: 105127

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed