Cuore amico

Speciale: Malati di Lebbra 68 esima giornata mondiale

A gennaio, in 150 paesi del mondo si celebra la Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra, voluta da Raoul Follereau per mobilitare le coscienze e ​raccogliere aiuti per sconfiggere la malattia in tutto il mondo.

Giornata mondiale dei malati di lebbra

A gennaio, in 150 paesi del mondo si celebra la Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra, voluta da Raoul Follereau per mobilitare le coscienze e ​raccogliere aiuti per sconfiggere la malattia in tutto il mondo.
Molte persone pensano che la lebbra sia una malattia del passato. Rimane invece una minaccia reale e presente.
I missionari sono ancora impegnati contro la lebbra e nel sostegno alle persone ammalate. Aiutiamoli!


Sostieni un progetto missionario

Paesi poveri Tanzania
Tanzania. Nonostante l'impegno per controllare i casi di lebbra, il Paese resta una delle nazioni africane in cui il morbo di Hansen è ancora molto presente. Un appello arriva dalla zona di Arusha.


Paesi poveri India
India. Padre Julius Kujur chiede di finanziare l'approvvigionamento di cibo e medicine per l'ospedale per hanseniani Jesu Ashram, nello Stato del West Bengala.


Paesi poveri India
India. Nei pressi del lebbrosario di Matigara padre Julius Kujur vorrebbe anche costruire alcune casette idonee ad accogliere i malati.




Padre John Wilfred Lobo è il superiore provinciale dei Gesuiti della Provincia di Darjeeling in India. Porta ai benefattori di Cuore Amico il grazie di tanti pazienti dell'ospedale-lebbrosario Jesu Ashram. (29 novembre 2018)


Questo è il motivo per cui abbiamo bisogno della Giornata mondiale per i malati di lebbra anche oggi. L'ultima domenica di gennaio di ogni anno è infatti dedicata alla sensibilizzazione verso i malati di lebbra, una delle condizioni mediche più antiche e incomprese del mondo, per migliaia di anni fonte di malintesi ed emarginazione. È praticamente sconosciuta nel mondo occidentale ma si verifica ancora nelle comunità più povere dei paesi in via di sviluppo.
Il principale mito da sfatare, che ancora resiste, è che la lebbra sia un marchio di Dio contro la persona, colpita perché colpevole di "grave peccato". Questo e altri pregiudizi gravano ancora su chi è affetto da questa malattia, non consentendo la cura e l'integrazione dei malati.




Id progetto: lebbra | Aggiornato il 31 gennaio 2021  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Sfoglia i progetti con flipboard Feed