Cuore amico

Brasile: Una festa globale brasileira e non solo.

Il dottor Gabriele Lonardi, premio Cuore Amico 2020, racconta come la sua famiglia brasiliana ha festeggiato l'evento e i frutti di una solidarietà che si moltiplicano anche oltre oceano.

magliette cuore amico
L'Equipe del dott. Gabriele con le magliette "CUORE AMICO" che si sono moltiplicate e aiuteranno a sistemare il Pronto Soccorso del loro Hospedale.

Querido Cuore Amico,
Sono Gabriele Lonardi e vi ringrazio infinitamente. Mi faccio vivo a quindici giorni dalla bellissima festa del Premio ma vi posso assicurare che sono stati quindici giorni bellissimi nonostante il super lavoro nell'Hospedale di Anchieta per via del Covid-19 che non vuole lasciarci e le altre patologie tropicali che gli fanno compagnia.
Abbiamo seguito in diretta in Hospedale con i miei collaboratori la cerimonia del Premio, anche se qui erano le 4 e mezza del mattino, e abbiamo avuto una esplosione di gioia e soddisfazione quando la Direttrice del Giornale ci ha salutati in diretta, insomma ci siamo sentiti lì presenti!
Chi dormiva ha poi seguito la trasmissione sul vostro sito CUORE AMICO, che adesso seguiamo continuamente, e tutti hanno scaricato e tengono sul cellulare l'intervento televisivo di "Ciccio" Gianni Lonardi, mio fratello che così bene e in modo bello e emozionato mi ha rappresentato. Intervento che poi ho dovuto tradurre e distribuire anche per le comunità delle regioni interne di Anchieta e non solo.


Lonardi e Petrogalli
Padre Umberto Pietrogrande con il dott. Gabriele Lonardi, uniti nella missione nel Mepes di Ancheta e ora entrambi Premio Cuore Amico.

Insomma Fraternità Cuore Amico, siete entrati d'improvviso e magnificamente soprattutto nel nostro Hospedale di Anchieta e nelle comunità dell'Interior dello Stato dello Espirito Santo do Brasil, nella mia realtà, che ricordo con i municipi legati al Mepes e all'Hospital l'area di attuazione è grande quanto il Veneto e scuole e famiglie agricole del Mepes sono sparse in 20 stati brasiliani.
Per non parlare poi della area della Prelazia di Labrea che è grande quanto tutta l'Italia senza le isole, anche se là le comunicazioni sono di ben altro tipo.
Si sono aggiunti anche gli amici della Funaci, là nel nord-est brasiliano nello Stato do Piaui, che hanno seguito anche loro la trasmissione, e ricordato il PREMIO CUORE AMICO che avete assegnato nel 2005 al mio "PADRE E MESTRE" il Gesuita P. Umberto Pietrogrande, fondatore del Mepes/Funaci in Brasile.

Una festa globale brasileira. E non solo.
Emozionante è stata la Messa di ringraziamento celebrata nel Santuario Nazionale di Santo Padre Anchieta, dal Priore "per ringraziare del Premio e l'azione del dr. Gabriel in 40 anni nella nostra comunità". Non abbiamo collegamenti ricchi come voi via tv ma la celebrazione è stata trasmessa via radio locale e ha coinvolto tutti.



Premio Cuore Amico al dott. Gabriele Lonardi ritirato dal fratello Gianni, 17 ottobre 2020


Gabriele Lonardi
Il dott. Gabriele all'ingresso dell'Hospedale

Vorrei fermarmi qui per non tediarvi con le mie parole …e dirvi GRAZIE con speciale “CARINHO”, per quello che avete fatto. Ma non posso non raccontarvi che il successo delle magliette "CUORE AMICO" è stato grande. Tutti vogliono il ricordo del Premio, e allora, il Sindaco della cittadina ne ha fatto stampare in quantità e tutti sfrecciano col "CUORE AMICO" sul petto. Con il ricavato della vendita faremo ridipingere e disinfettare l'Hospedale, soprattutto il Pronto Soccorso, per riprendere in pieno la nostra attività dopo l'invasione del Coronavirus ora che i malati, che sono ancora tanti, sono stati sistemati in un'altra ala isolata del nostro Hospedale di Anchieta. I colori e i materiali ce li mettiamo noi, grazie alle magliette CUORE AMICO; il lavoro, un gruppo di volontari locali che seguono l'Hospedale con vero amore!!!
Permettetemi di sentire di essere diventato vostro amico e di mandarvi notizie e di raccontarvi altre storie dell'impatto della vostra azione perché i manifesti di CUORE AMICO sono lì all'ingresso dell'Hospital in segno di solidarietà e partecipazione, e hanno già stimolato, per imitazione, altri interventi di solidarietà.

Continuerò poi a raccontarvi della Amazzonia perché, se il Coronavirus permette, sarò da loro fra qualche giorno, il 18 novembre, dopo le elezioni che ci saranno qui in Brasile. Mi aspettano per la consegna ufficiale a loro dell'aiuto legato al PREMIO CUORE AMICO e anche il Vescovo dice che la notizia deve essere divulgata per dare esempio e animo agli operatori tutti del CIMI che in questo momento sono massacrati e soffrono con pressioni infinite dall'attuale governo, tanto che i Vescovi Brasiliani hanno dovuto mandare una lettera aperta per denunciare cosa sta succedendo.
Un segno di aiuto e solidarietà che viene da lontano è una boccata di ossigeno e una dose straordinaria di animo per il lavoro da proseguire in favore dei più poveri abbandonati come sono i miei indios e i miei lebbrosi.
Bellissima la intuizione di mio fratello Gianni di leggere quella lettera, che avevo mandato anni fa al mio impatto terribile con la realtà dei lebbrosi, che racchiude tutto il mio impegno con i malati di lebbra che è stata sempre la meta del mio impegno nel terzo mondo.
Quindi Grazie infinite da parte di tutti noi che adesso vi consideriamo nuovi AMICI mentre là in Amazzonia già stanno lavorando per rimettere in sesto il battello.
Un abbraccio e un GRAZIE speciale
Gabriele Lonardi




Aggiornato il 3 novembre 2020  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Sfoglia i progetti con flipboard Feed