Cuore amico

Kenya: Ecografie per le mamme e cure per tumori al seno

Un medico che ha dedicato la sua vita alla medicina in Kenya, scegliendo di curare i più poveri, lancia un duplice appello ai benefattori di Cuore Amico. Siamo a Natale, non lasciamolo cadere nel vuoto.

Gianfranco Morino Kenya Nairobi dottore
Il dott. Gianfranco Morino

Dal 1986 il dr. Gianfranco Morino, chirurgo, è in Kenya, impegnato nella cooperazione socio-sanitaria, nello sviluppo sociale, nell'educazione e nella formazione della classe medica del Paese.
Dal 2008 opera nell'ospedale Ruaraka Uhai Neema Hospital, realizzato sul terreno dell’Arcidiocesi di Nairobi. Il medico, Premio Cuore Amico nel 2006, lancia dalle pagine di “Cuore Amico” un appello per soccorrere chi vive nelle enormi baraccopoli che circondano il ricco centro della capitale Nairobi.


Gianfranco Morino Nairobi baraccopoli
Il dott. Gianfranco visita gli abitanti della baraccopoli

Ecografie ed ambulatori mobili per le mamme delle baraccopoli
Le baraccopoli di Nairobi, dette “slum”, sono le zone più povere e vulnerabili dell’intero continente africano. Qui i tassi di mortalità materna e neonatale sono i più alti del Paese. Le pazienti sono ragazze o giovani donne che hanno perso contatto con la famiglia del villaggio di origine perché arrivate in città per studiare o lavorare, ma la solitudine e la miseria le hanno portate a subire soprusi e violenze. Durante la gravidanza non accedono alle visite prenatali e nemmeno a un parto assistito in un dispensario. La causa di queste gravidanze a rischio, sia per la madre sia per il neonato, è la scarsa disponibilità di servizi di ecografia di base. Con un’ecografia ostetrico-ginecologica sarebbe possibile, infatti, individuare le condizioni che mettono a rischio la sopravvivenza di madri e nascituri: parti gemellari e prematuri, malformazioni, posizione del feto e della placenta. Il dott. Morino vorrebbe formare tre ostetriche per avviare delle visite gratuite periodiche in tre strutture mediche poste nelle baraccopoli.
È indispensabile, però, avere anche tre ecografi portatili, adeguati al contesto.




Il Dott. Gianfranco Morino ci ha inviato da Nairobi un video messaggio per raccontare la difficile situazione per la salute di chi vive negli slum e nelle baraccopoli presenti alla periferia della grande città.


Vita quotidiana nella baraccopoli di Nairobi

Prevenzione e cura dei casi di tumore al seno
Anche se i dati più recenti dimostrano che le malattie non trasmissibili come le patologie cardiovascolari, il cancro, il diabete e le malattie respiratorie croniche, siano in aumento, il sistema sanitario del Kenya resta concentrato sulle malattie infettive. Di conseguenza, per malattie come i tumori, che rappresentano la terza causa di morte nel Paese, non si fa prevenzione, né attività di controllo. L’80% dei casi di cancro è quindi diagnosticato quando si trova già in stadio avanzato, quando le cure rischiano di essere inefficaci. Tra i paesi africani il Kenya ha, tra l’altro, il più alto rischio di cancro al seno. Diventa per questo importante aumentare la capacità di diagnosticare e curare questi tipi di tumore, assistendo economicamente le fasce più svantaggiate della popolazione, ossia le pazienti provenienti dalle baraccopoli a nord-est di Nairobi.
Si vorrebbe offrire un intervento chirurgico e cure chemioterapiche ad almeno due donne ogni mese.

Doniamo la salute ai malati degli slum di Nairobi! Anche con piccole gocce potremo salvare donne, mamme e bambini.


Come sostenere il progetto

Per un intervento chirurgico 350 euro;
per cura con chemioterapia 750 euro;
per formare una ostetrica 1.000 euro;
per un apparecchio per l'ecografia portatile 7.500 euro (con targa a ricordo).

Dona ora conCredit Card | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 104077 | Aggiornato il 1 novembre 2018  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Altre Missioni in kenya

Kenya

[Idp Nadia Monetti del 19 ottobre 2019]

Premio Cuore Amico 2019 Suor Nadia Monetti
La testimonianza di suor Nadia Monetti, delle Piccole Figlie di San Giuseppe
Progetto: Nadia Monetti Progetto: Nadia Monetti Link
Ilbissil in Kenya

[Idp 104451 del 1 ottobre 2019]

bambino disabile in Kenya Fisioterapia per bambini con disabilità motorie
A Ilbissil, nel Sud del Kenya, la dottoressa Francesca Lipeti, Premio Cuore Amico nel 2009, ha aperto una casa per bambini con problemi motori. Tante sono le necessità, a cominciare dall'ambulatorio di fisioterapia.
Progetto: 104451 Progetto: 104451
Kenya

[Idp 104456 del 1 ottobre 2019]

Francesca Lipeti Yoshua Home for Wonderful Children per bambini con disabilità motorie
A Ilbissil, nel Sud del Kenya, la dottoressa Francesca Lipeti ha aperto una casa per bambini con problemi motori: la Yoshua Home for Wonderful Children. Tante sono le necessità dei bambini disabili che possiamo aiutare anche attivando un sostegno a distanza.
Progetto: 104456 Progetto: 104456

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Sfoglia i progetti con flipboard Feed