India: Una chiesa ai piedi dell’Himalaya

Una piccola comunità cristiana che aumenta a vista d'occhio a Gungaram, tra le piantagioni di tè, chiede di costruire un luogo di culto per celebrare la "Cena dell'Agnello". Possiamo dimostrare loro che siamo "fratelli tutti"

Chiesetta in costruzione
Tutta la comunità è impegnata nella costruzione della chiesetta

L’impegno missionario è certamente portare il vangelo dove non è ancora arrivato e sostenere le attività di promozione umana. Missionarietà è anche favorire e condividere la fede, la speranza e la carità con altri cristiani sparsi nel mondo, anche in posti distanti migliaia di chilometri da noi, riconoscendosi “fratelli tutti”.
Nasce da qui il singolare appello che viene dall’India, dalla Provincia Gesuita di Darjeeling, una città dello stato del Bengala occidentale, sulle colline ai piedi dell’Himalaya. Nel villaggio di Gungaram, in mezzo a enormi piantagioni di tè, vive una piccola comunità cattolica.
«Negli ultimi anni, alcuni di loro hanno cominciato a trovarsi nel giardino di una famiglia per pregare insieme o per celebrare le liturgie della domenica o vivere momenti devozionali» racconta il provinciale dei Gesuiti padre Wilfred Lobo. «Ma, crescendo il loro numero, è diventato difficile raccogliere i fedeli in un unico luogo per la preghiera, la formazione e il servizio liturgico, soprattutto durante la stagione dei monsoni. Per tutti questi motivi costruire una chiesa di dimensioni ragionevoli esprime il bisogno genuino di una comunità che vuole alimentare la propria fede».
Adesso la comunità cattolica ha superato le 2mila persone. «Quasi tutti i capi famiglia lavorano nelle piantagioni di tè con stipendi molto bassi. Non sono in grado, perciò, di contribuire al progetto della nuova chiesa. Sono riusciti, però, a farsi donare dal padrone della piantagione un terreno sui cui edificarla e hanno cominciato a portare pietre e sabbia dal letto del fiume a proprie spese. E metteranno il loro lavoro per completare l’opera».
Li aiuteremo, come Francesco a san Damiano, a costruire la “sua” chiesa?



Come sostenere questo progetto

Cuore Amico vorrebbe contribuire con 6 mila euro. Sosteniamoli anche con una piccola offerta!

Dona ora conCredit Card | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 105460 | Aggiornato il 26 aprile 2022  da P. Ferrari email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

India

[Idp 105441 del 21 marzo 2022]

santa messa Sante messe per sostenere i sacerdoti
I vescovi del Paese chiedono di inviare intenzioni per le messe per aiutare i sacerdoti nel loro servizio pastorale.
Progetto: 105441 Progetto: 105441
India

[Idp 105386 del 21 marzo 2022]

seminaristi Formare futuri sacerdoti
Il vescovo della Diocesi di Bagdogra, in India, chiede di sostenere la formazione dei nuovi seminaristi dopo le difficoltà del Covid.
Progetto: 105386 Progetto: 105386
India

[Idp 105379 del 25 febbraio 2022]

baracche di lamiera in India Casette per alluvionati
Due famiglie poverissime, che hanno perso tutto nelle alluvioni del 2018, potranno vivere in dignitose casette ecologiche in muratura e dotate di servizi.
Progetto: 105379 Progetto: 105379

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed