Instagram Telegram Facebook Linkedin Twitter Youtube Feed Sfoglia i progetti con flipboard G+ Newsletter
Cuore Amico Fraternità Onlus

Santa Maria di Leuca (Le)
S. Messa quotidiana 2018

Ogni anno il Consiglio direttivo di Cuore Amico sceglie un santuario dedicato alla Madonna nel quale far celebrare la Santa Messa quotidiana secondo le intenzioni dei benefattori e per i loro defunti.

Statua
La statua della Madonna si trova in cima alla colonna che è posta al centro del piazzale della Basilica Santuario

Come sostenere il progetto

A tutti coloro che invieranno l'offerta per la Santa Messa quotidiana verrà inviata la pagellina con la preghiera.

Dona per questo progetto

Benefici fiscali

Id progetto:103754 | Aggiornato il 1 gennaio 2018  da Redazione Cuore Amico email

Ogni anno il Consiglio direttivo di Cuore Amico sceglie un santuario dedicato alla Madonna nel quale far celebrare la Santa Messa quotidiana secondo le intenzioni dei benefattori e per i loro defunti.
Per il 2018, con l’obiettivo di sottolineare l’importanza di abbattere muri e barriere a favore di un’autentica, fraterna condivisione, i consiglieri hanno optato per la Basilica Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae, a Santa Mariadi Leuca, in provincia di Lecce. Un luogo di frontiera, l’estremo lembo d’Italia, in cui la Vergine spalanca le braccia verso il mare per fare del mondo intero l’unico popolo di Dio. Con questo gesto la Madonna congiunge mondi diversi, ponendosi come ponte tra Oriente e Occidente. «Proteso tra l’Europa e il Mediterraneo », ha detto papa Benedetto XVI durante la sua visita alla basilica nel giugno del 2008, «il santuario ci ricorda che la Chiesa non ha confini, è universale. E i confini geografici, culturali, etnici, addirittura i confini religiosi sono per la Chiesa un invito alla evangelizzazione nella prospettiva della comunione delle diversità».

Preghiera
Ave "Madonna delle frontiere"
dall'estremo lembo d'Italia, o Maria,
spalanchi le braccia verso Oriente
per infrangere ogni barriera e fare,
del mondo intero, l'unico popolo di Dio.

La preghiera di una pellegrina in onore di Maria
Eliana, una pellegrina devota, qualche tempo fa ha scritto, in omaggio a Santa Maria di Leuca, la bella preghiera che proponiamo. Il riferimento è al pellegrinaggio che tradizionalmente, il 13 aprile, da oltre 1.600 anni, vede la gente da tutti i paesi vicini recarsi a piedi a Leuca per ringraziare la Madonna della grazia ricevuta: l’averli salvati da un terribile "tsunami”.

Preghiera
Alla vigilia del tornar delle rondini
quando irrompe la primavera
e sul promontorio il vento del mare
anima gli alberi e risveglia i cuori,
si sono dati convegno i tuoi figli
da ogni parte venuti
per rendere omaggio a Te,
Regina dei nostri cuori!
Quanti volti di gente felice,
quanti sorrisi, quali strette
fraterne di mani, per dare
e ricevere pace nel salire
al piazzale della Basilica.
Quale letizia in tutti i fratelli
venuti da vicino e da lontano!
A giorni è Pasqua!
La Resurrezione è vicina:
E Tu, Madre dolente del Redentore
umiliata dalla morte del Figlio,
ti prepari alla sua prossima gloria.
Dal Tuo volto sprigiona una luce
Ch’è balsamo per le nostre ferite,
promessa d’aiuto per i bisognosi,
certezza d’amore per ogni creatura.
Lode e gloria a Te,
Vergine Santa di Leuca,
avvocata nostra fedele.
Nel dì della tua festa
prega tuo Figlio Signore
per l’infinita miseria del mondo,
asciuga ogni lacrima,
consola ogni dolore. Amen.






Traduci la pagina


Fai girare questa notizia



Sostieni Cuore Amico  


Credit Card
Dona con carta di credito


Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Iscriviti alla Newsletter


 

 

 

Inviando questo modulo confermi di aver letto e approvato l'informativa sulla privacy e di permettere l'invio tramite e-mail di materiale informativo inerente esclusivamente le nostre attività istituzionali.

N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione.

- L'ultima Newsletter: luglio 2018 -