Instagram Telegram Facebook Linkedin Twitter Youtube Feed Sfoglia i progetti con flipboard G+ Newsletter
Cuore Amico Fraternità Onlus

Madagascar
Ridare il sorriso a bambini disabili

Nell'isola di Nosy Be il Centro Stella Maria ospita turni di 30 bambini con handicap per la convalescenza e la rieducazione. Aiutiamo le suore a tenerlo aperto.

bambini disabili in Madagascar
Momenti di gioia durante la passeggiata sulla spiaggia

Come sostenere il progetto

Aiutiamo le suore con:
4 mila euro per gli interventi chirurgici;
2 mila euro per le spese igieniche.

Dona per questo progetto
Modi per donare
Benefici fiscali

Id progetto:104015 | Aggiornato il 1 luglio 2018  da Redazione Cuore Amico email

Le suore della Divina Provvidenza di Saint Jean de Bassel, una congregazione francese, sono presenti in Madagascar dal 1950. Nel 1986 suor Claire André fonda a Ambondrona, nella piccola isola di Nosy Be, il Centro Stella Maria con l’intento di ospitare i molti bambini colpiti da malformazioni ai piedi, da valgismo, albinismo e anche bambini sordomuti. Al Centro, nel quale operano quattro suore proprio del Madagascar compresa la responsabile, suor Maria Elena Rabemananjara, le cose funzionano così: i bambini disabili vengono accolti per un periodo prima degli interventi, per permettere loro di familiarizzare con le suore e con l’ambiente (molti infatti vengono da lontano e devono lasciare le famiglie per molto tempo), poi ritornano dopo gli interventi per il periodo della riabilitazione. Periodi che possono durare uno o due anni a seconda dei casi. Quest’anno il Centro ospita 26 bambini disabili di cui 5 sordomuti per i quali ha la necessità di far fronte a tutte le necessità riguardanti il mantenimento, le cure mediche e le spese scolastiche;
le famiglie, infatti, essendo in condizioni di grande povertà, non hanno mai potuto contribuire alle spese sostenute dal Centro.
Ora l’aiuto che suor Maria Elena chiede è un contributo per le spese igieniche e gli interventi chirurgici.



Come sostenere il progetto

Aiutiamo le suore con:
4 mila euro per gli interventi chirurgici;
2 mila euro per le spese igieniche.

Dona per questo progetto con carta di Credito






Traduci la pagina


Fai girare questa notizia



Dona per questo progetto  


Credit Card
Dona con carta di credito


Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Iscriviti alla Newsletter


 

 

 

Inviando questo modulo confermi di aver letto e approvato l'informativa sulla privacy e di permettere l'invio tramite e-mail di materiale informativo inerente esclusivamente le nostre attività istituzionali.

N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione.

- L'ultima Newsletter: luglio 2018 -