Cuore amico

Guinea Bissau: Grazie dai bambini di Catiò

Grazie per il generoso e prezioso contributo a sostegno dei bambini disabili, dei gemelli abbandonati perché vittime di pregiudizio e dei tanti piccoli che arrivano al nostro Centro Nutrizionale di Catiò in condizioni gravi a causa di malnutrizione, tubercolosi o Aids.

Guinea Bissau turismo news
In Guinea Bissau la cultura locale non accetta ancora i bambini gemelli o disabili che vengono così abbandonati.

«Carissimi di Cuore Amico,
Con amore e grazie ai segni concreti della Provvidenza noi Suore Benedettine cerchiamo di superare le difficoltà dovute alla cultura locale che impedisce di intervenire rapidamente, causando l'aggravarsi dei casi.
Noi ci occupiamo in particolare dei bambini con gravi forme neurologiche che troviamo abbandonati e accogliamo nel Centro.
Ogni giorno anche tante mamme arrivano al centro con i loro piccoli in spalla per ricevere medicine, latte, alimenti e per effettuare visite pediatriche.
Quanto ha donato Cuore Amico è stato ed è un grande dono e noi vi ricorderemo sempre nelle nostre preghiere!
Cordialmente vi salutiamo

Suor Odilha
Suore Benedettine della Divina Provvidenza della Guinea Bissau




Gemellini e disabili abbandonati
| Pubblicato a dicembre 2018

In Guinea Bissau alcuni preconcetti sono ancora diffusi, come la soppressione di uno dei due gemelli dopo la nascita. L’impegno delle suore a favore della vita.

Le Suore Benedettine della Divina Provvidenza sono attive nella città di Catiò, nel sud della Guinea Bissau. La popolazione del distretto (circa centomila abitanti che vivono sparsi nei villaggi) è molto giovane. Nel Paese vige la poligamia: gli uomini hanno 5 o 6 mogli, i bambini sono molti. Sono parecchi anche i bambini orfani di madre perché la morte per parto delle mamme è comune in mancanza di assistenza medica e, se il parto è gemellare, è più frequente. Purtroppo la cultura locale non accetta i gemelli e quindi, al momento del parto o successivamente, uno dei due viene abbandonato e lasciato morire. Anche i piccoli disabili spesso fanno la stessa fine.
Suor Odilia, suor Margaret e suor Alice sono impegnate per arginare questa situazione: organizzano corsi di formazione per le mamme, utilizzando anche poster dimostrativi per l'allattamento e per la cura dell'igiene dei neonati.
Negli ultimi anni i risultati sono stati buoni: le mamme frequentano il Centro Nutrizionale con i piccoli per ritirare latte, zucchero, riso, farina, prodotti per l’igiene e medicinali. Le mamme di figli gemelli gioiscono vedendoli crescere insieme. È il frutto di un paziente e prezioso lavoro a favore della vita. Aiutiamo suor Odilia, suor Margaret e suor Alice a salvare i gemellini e i piccoli disabili!

Progetto Chiuso Grazie ai Benefattori!


Come sostenere questo progetto

Questo progetto è stato completato. Grazie ai benefattori!

Dona ora conCredit Card | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 104166 | Aggiornato il 25 giugno 2021  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Guinea Bissau

[Idp 105026 del 1 febbraio 2021]

Bambini poveri Guinea Bissau Ancora un aiuto per i poveri di Bissalanca
Le Suore Benedettine della Divina Provvidenza della comunità di Bissalanca, alla periferia di Bissau, chiedono una mano per continuare a distribuire cibo e medicine alle famiglie più disagiate.
Progetto: 105026
Guinea Bissau

[Idp 104890 del 20 luglio 2020]

Aiuto poveri bambine povere in Guinea Bissau Emergenza coronavirus a Bissalanca
Le Suore Benedettine della Divina Provvidenza della comunità di Bissalanca, alla periferia di Bissau hanno dovuto chiudere la scuola per contrastare la pandemia di coronavirus, privando i bambini dell'unico pasto quotidiano.
Progetto: 104890
Guinea Bissau

[Idp 103753 del 1 dicembre 2017]

Portatrice Il futuro in un chicco
Per promuovere sicurezza alimentare e sviluppo sostenibile padre Ernesto Bicego, missionario francescano, vorrebbe recuperare una risaia. Sosteniamo con generosità il suo progetto.
Progetto: 103753 Link

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed