Ghana: Pozzi per placare la sete

Cinque villaggi nel nord del Ghana chiedono aiuto per scavare dei pozzi e non andare più peregrinando per chilometri in cerca d'acqua.

emergenza acqua Ghana
Nei villaggi in cui il pozzo manca ci si rifornisce presso i pantani.

Nella missione dei Frati minori Conventuali che si trova a Elmina, nel sud del Ghana, opera da quasi trent'anni fra' Martino Corazzin.
La sua è una parrocchia che ha molte comunità rurali e si trova in una zona paludosa posta sulla costa del Paese, dalla quale un tempo partivano le navi cariche di schiavi dirette alle piantagioni delle Americhe.
Il padre è noto nella sua zona perché, tra le diverse attività sociali e pastorali, si prodiga per far giungere acqua ai villaggi più sperduti, e la sua fama si spinge anche oltre Elmina.


Donne del Ghana
Donne e bambini fanno tanta strada per portare a casa un secchio di acqua.

Tanto è vero che da Bamboi-Bole, una parrocchia a circa 500 km più a nord, nell'entroterra, padre Thomas Kippo, un sacerdote diocesano, lo ha contattato per chiedergli di aiutare cinque villaggi (Choriban, Zangbol, Gbenfu, Jentilpe e Nakwabi) che hanno una perenne crisi idrica.
Solo in alcuni di essi è presente un pozzo con pompa a mano, presso cui donne e bambini fanno lunghe code quotidiane per portare a casa un secchio di acqua.
Nei villaggi in cui il pozzo manca ci si rifornisce presso pantani creati con sbarramenti in cui l'acqua è sporca e piena di erbe o alghe, con tutti i rischi che derivano dal bere acqua non potabile. Fra' Martino ha fatto suo questo appello e chiede ai benefattori di Cuore Amico se possono contribuire all'impresa aiutando la parrocchia, che si farà carico del mantenimento dei cinque pozzi, di queste comunità disagiate.


Progetto completato. Grazie ai benefattori!

Scegli un altro progetto che ha ancora bisogno di aiuto! Prima pagina »»



Id progetto: 105295 | Aggiornato il 23 settembre 2021  da A. Nascosto email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Ghana

[Idp 105132 del 24 maggio 2021]

Missionario comboniano in Ghana I missionari chiedono aiuto per se stessi
Non è una provocazione: il comboniano padre Eugenio Petrogalli chiede sostegno per fare una casa di riposo per i confratelli ghanesi che hanno tanto aiutato i "fratelli tutti" di quella porzione d’Africa.
Progetto: 105132
Ghana

[Idp 104553 del 1 maggio 2021]

Pozzo in Ghana Grazie per l'acqua pulita

Progetto: 104553
Ghana

[Idp 104376 del 1 maggio 2019]

Eugenio Petrogalli Padre Eugenio Petrogalli di nuovo in missione
Con una lettera scritta di suo pugno padre Eugenio Petrogalli ci scrive informandoci che, finalmente, può tornare in Ghana. Il pensiero corre subito ai bisogni della sua gente.
Progetto: 104376 Link

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed