Cuore amico

Etiopia: Clinica mobile nei villaggi di montagna

In un’area montana e molto isolata dell’Etiopia occorre attrezzare una clinica mobile per effettuare interventi di odontoiatria e oculistica.

Etiopia clinica mobile
Il dottor Stefano Cenerini svolge attività sanitarie in condizioni di fortuna

Stefano Cenerini, medico originario di Bologna, ha vissuto e lavorato in Africa - tra Etiopia, Zambia e Zimbabwe - dal 1997 al 2005. Dal 2013 è tornato in Etiopia per aiutare i Frati Cappuccini dell’Emilia Romagna e oggi opera nella zona del Dawro-Konta (a Sud dell'Etiopia, ad ovest del fiume Omo), principalmente nella clinica di Bacho, villaggio a 1.235 metri di altitudine dove nei mesi da ottobre a febbraio, completamente senza piogge, si registrano giorni con alte temperature. Missio Bologna


Staff medico del dottor Cenerini in Etiopia
Il dottor Cenerini con i suoi collaboratori

«La clinica di Bacho, dove sono, è una struttura di 8 stanze che svolge la funzione di ambulatorio di medicina generale, in cui capita di effettuare anche piccoli interventi e qualche parto e aborto spontaneo. Capita anche di togliere i denti e di dover fare un po' di oculistica. In tutta la provincia del Dawro, infatti, non ci sono ambulatori oculistici. La situazione è spesso gravissima: in assenza di adeguate terapie (persino le più semplici) anche i casi di lieve e media entità rischiano di diventare altamente invalidanti e, troppo spesso, portano i malati alla cecità».



Dott. Stefano Cenerini


Nel fornire assistenza sanitaria alla popolazione il dott. Cenerini ha individuato come priorità d’intervento proprio l’odontoiatria e l’oculistica perché, in questi settori, gli ambulatori più vicini sono a distanze proibitive. Da qui è nata l’esigenza di doversi attrezzare per poter operare anche nei seferà, ossia nei villaggi di recente istituzione posti in aree scarsamente popolate, dove vanno ad abitare contadini senza terra che vivono di agricoltura, pastorizia e, nelle zone più calde, di piantagioni di cotone. Il medico visita in questi villaggi ogni tre mesi, avvisando il giorno prima del proprio arrivo con un megafono. I pazienti vengono ricevuti e operati con mezzi di fortuna: spesso, per essere operati, i malati si devono stendere sull'altare delle casupole che fanno da cappelle.
Per questo servirebbe una piccola clinica mobile con cui si riuscirebbe a servire tutta la zona del Dawro e Konta, due province grandi come il Friuli Venezia-Giulia, con circa 500.000 abitanti.
Non facciamo mancare il nostro aiuto!


Come sostenere questo progetto

Per attrezzare la clinica c’è bisogno anche di:
60 euro per un megafono;
150 euro per barella pieghevole;
200 euro per sgabello ergonomico con schienale;
450 euro per poggiatesta operatorio oculistico;
500 euro per sega per gessi.

Dona ora conCredit Card | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 104057 | Aggiornato il 1 ottobre 2018  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Etiopia

[Idp 104816 del 1 giugno 2020]

Emergenza coronavirus a Gubrye
Suor Rosaria Assandri e le suore Salesiane di Don Bosco di Gubrye confezionano mascherine per tutti, contro la diffusione del coronavirus.
Progetto: 104816 Progetto: 104816
Etiopia

[Idp 104753 del 23 maggio 2020]

Acqua per i villaggi e pastorale per le famiglie
Don Filippo Perin chiede di finanziare la costruzione di un pozzo per garantire l'acqua a tre villaggi nel vicariato apostolico di Gambella.
Progetto: 104753 Progetto: 104753
Etiopia

[Idp 104664 del 1 marzo 2020]

Un fuoristrada per raggiungere i parrocchiani di Soddo
Anche in Etiopia, nella zona di Soddo, percorrere strade sterrate per svolgere l'attività pastorale è un grande problema che può essere risolto con l'acquisto di un veicolo fuoristrada.
Progetto: 104664 Progetto: 104664

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Sfoglia i progetti con flipboard Feed