Congo Rd : Suor Evelina Mattei

Vieni a conoscere, suor Evelina Mattei, missionaria in repubblica democratica del congo, che a ottobre 2018 ha ricevuto il Premio Cuore Amico, Nobel dei Missionari.

Suor Evelina Mattei
Con il suo sorriso, Suor Evelina Mattei è un esempio per tutti: trasmette amore e speranza a coloro che incontra sul suo cammino, sulle orme di Cristo.

È una Suora Maestra di Santa Dorotea di 70 anni, più della metà dei quali trascorsi in Africa, Burundi prima e Repubblica Democratica del Congo dopo. Nel 1975, conseguito il diploma di infermiera e ostetrica, parte da Concesio (BS) per il continente nero. A Rukago e a Matara, in Burundi, accoglie nei due dispensari delle missioni tantissimi bambini. Soprattutto assiste e incoraggia le mamme, offrendo loro nozioni di igiene e alimentazione. La guerra costringe la comunità delle suore a rifugiarsi nell'ex Zaire, oggi Repubblica Democratica del Congo.


Evelina Mattei in Congo
Suor Evelina

A Kaniola, nel cuore della foresta equatoriale, apre una nuova comunità insieme ad alcune consorelle. La situazione nella zona è allarmante: una grande quantità di donne muore durante il parto per mancanza di assistenza. Si decide di costruire un centro di maternità, e suor Evelina si dona con tutto il cuore di cui è capace.
Tante vite hanno potuto così vedere la luce, tante donne hanno potuto trovare una mano amica per risollevarsi e superare le difficoltà.



Suor Evelina Mattei


Suor Evelina Mattei a Bukavu
Suor Evelina Mattei tra i carcerati di Bukavu in Congo Rd

Nel 2009 la missionaria giunge a Bukavu. È il periodo della guerra più cruenta scoppiata in Zaire. Sono anni drammatici e suor Evelina vede la morte in faccia, con i soldati armati di machete pronti a mutilare adulti e bambini. Si dà allora da fare nel campo profughi allestito in città.
Oggi è a Burhiba dove, nel carcere sovraffollato e privo di medicine, porta la sua competenza medica e il suo sorriso agli ammalati. Con la sua vita, suor Evelina è testimone di Gesù e raccoglie in pieno l’eredità spirituale del fondatore della sua congregazione, il Beato don Luca Passi, il cui motto era: «Bisogna dare la vita anche per la salvezza di una sola persona».
In Rep. Dem. del Congo,
grazie alla somma ricevuta con il Premio Cuore Amico la missionaria vuole infatti migliorare la difficile situazione sanitaria dei detenuti nella prigione centrale della città. Per loro, costretti a vivere in un sovraffollamento malsano, si vuole rifornire la farmacia della prigione con medicinali di prima necessità.
Altrettanto importante è ricostruire una struttura sociale devastata a causa delle guerre sostenendo le donne congolesi che, da sole, portano sulle spalle il peso di una famiglia o il trauma di violenze vissute in guerra. Si vuole offrire loro alfabetizzazione, una formazione di base e progetti di micro imprenditoria nei tre foyer attivi nella zona di Bukavu.


Aiutiamo chi aiuta!

Images
Premio Cuore Amico 2018
Brescia, 20 ottobre 2018

Images
Padre Gianpietro Carraro
Brasile

Images
Carla Magnaghi
Sud Sudan


Progetto completato. Grazie ai benefattori!

Scegli un altro progetto che ha ancora bisogno di aiuto! Prima pagina »»



Id progetto: 104059 | Aggiornato il 2 ottobre 2018  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Congo Rd

[Idp 105278 del 22 dicembre 2021]

Donna e bambini pigmei Al fianco dei pigmei
Formare una donna significa formare l'intero villaggio. Per questo le Suore Comboniane vogliono realizzare per loro attività di sviluppo.
Progetto: 105278 Progetto: 105278
Congo Rd

[Idp 105262 del 25 ottobre 2021]

Volontaria in Congo Nuovi strumenti per la radiologia
Nonostante le difficoltà finanziarie, l’ospedale della Comunità Focolarina locale offre cure gratuite alla popolazione. Ora servirebbe un apparecchio per la radiologia.
Progetto: 105262 Progetto: 105262
Congo Rd

[Idp 105198 del 23 agosto 2021]

Sacerdote del Congo Un tetto per la scuola
L'edificio di Kiphene Niolo presenta aulette fatiscenti e la copertura è un colabrodo. Anche muri e pavimenti hanno bisogno di un restauro urgente. L'appello di padre Crispin.
Progetto: 105198

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed