Newsletter Dona

Cuore amico

Congo Rd | Il sogno di una vita missionaria

Ripercorriamo la vita missionaria della dottoressa Chiara Castellani che presenta a Cuore Amico una nuova richiesta di sostegno.

 Chiara Castellani missione congo bambini
In Repubblica democratica del Congo la dottoressa Chiara Castellani in missione per aiutare i bambini

Quando era ancora una scolara Chiara Castellani decise che sarebbe divenuta medico missionario e, da quel momento, non c'è stato giorno nella sua vita che non sia stato vissuto alla luce di quella scelta. Dopo la laurea in ginecologia e un periodo di sette anni trascorsi in Nicaragua, nel 1992 si reca in Zaire, oggi Repubblica Democratica del Congo. A Kimbau, una zona di frontiera, vuole ridurre la grande mortalità dell’area, soprattutto infantile. Opera nella foresta, in un piccolo ospedale costruito dai belgi in epoca coloniale, semidistrutto: senza acqua e senza letti, con gli ammalati che dormono per terra. Le malattie sono tante (malaria, tubercolosi, morbillo, anemie e la terribile malattia del sonno) e c’è anche la guerra che strazia questo pezzo d'Africa. Chiara si mette subito all'opera: visita e opera senza sosta, occupandosi anche di ristrutturare l'ospedale recuperando letti, medicine, strumenti per la sala operatoria.


Chiara Castellani in Congo Rd

Nel dicembre 1992, di ritorno dalla capitale, il fuori strada sul quale viaggia si rovescia.
In una frazione di secondo si ritrova con il braccio intrappolato sotto il veicolo. Miracolosamente riesce a raggiungere in tempi brevi l’ospedale di Kimbau, dove viene operata e le viene amputato il braccio destro. Rientrata in Italia per un periodo di cure e l'applicazione di una protesi, Chiara decide di ripartire per il suo ospedaletto nella foresta:

«Non me la sono sentita di venire meno alle promesse che avevo fatto alla gente. I poveri non possono essere abbandonati perché sono già stati abbandonati. La situazione in Congo è di continua emergenza, con una guerra che fa migliaia di vittime e le malattie che completano le stragi»
.
Oggi il suo ospedaletto è un ospedale di riferimento per un’area di 7.000 kmq e ha come direttore una donna:
«Quella donna oggi non sono più io. Dopo 20 anni di direzione italiana era giusto cedere il testimone a un medico del Congo, Anuarite. Sta facendo funzionare l'Ospedale con tariffe molto accessibili e cure di alta qualità in modo che il diritto alla salute sia garantito a Kimbau come è garantito in Italia. Gli obiettivi del “progetto Kimbau” sono finalmente raggiunti»
.
Grazie alla rete di solidarietà che si è sviluppata attorno a questo medico coraggioso si è aggiunta inoltre a Kimbau una scuola infermieri. Anche Cuore Amico ha sempre sostenuto Chiara e l'ha scelta nel 2000 per essere premiata nella sezione “laici”.


Chiara Castellani in Congo Rd

In una sua recente lettera, di cui abbiamo pubblicato finora brevi stralci, scrive:

«Carissimi amici di Cuore Amico
Purtroppo la crisi di questi ultimi anni ha colpito tutti, ma i suoi effetti sono stati molto più nefasti, in termini di fame e diritti negati, nel Sud povero del mondo. Come nella scuola elementare del porto fluviale di Buzala dove, alla ripresa dell’anno scolastico, occorre mandare quanti più bambini possibile a scuola.
Questa scuola è stata costruita in mattoni di argilla. Ha solo tre aule, ma i bambini che la frequentano sono talmente tanti che devono fare il doppio turno per seguire le lezioni, spesso senza aver mangiato niente né al mattino né a mezzogiorno. Sarebbe bello poter aggiungere 3 nuove classi alla scuoletta, con un costo non alto. Sapete, la capacità di continuare a sognare anche quando non si è più bambini riporta ciascuno di noi all'ottimismo dell'infanzia, e negli ultimi 27 anni di lotta per il diritto alla salute e alla vita, oggi mi voglio battere per dare ai bambini il diritto allo studio. Per questo chiedo a voi di aiutarmi a far diventare realtà il sogno di ampliare la scuola di Buzala!
»



Come sostenere il progetto

Realizziamo il sogno di Chiara: doniamo 2.000 euro per ogni aula.

Dona ora con carta di Credito | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 104156 | Aggiornato il 1 dicembre 2018  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink


Traduci la pagina


Fai girare questa notizia



Dona per questo progetto  


Credit Card
Dona con carta di credito


Altre Missioni in Congo Rd

Congo Rd

[Idp 104161 del 1 dicembre 2018]

Padre Sergio Vandini celebra in una chiesa senza pareti La cappellina senza pareti a Kamuina Nsapo

Progetto: 104161 Progetto: 104161
Congo Rd

[Idp 104059 del 2 ottobre 2018]

Suor Evelina Mattei Suor Evelina Mattei

Progetto: 104059 Progetto: 104059
Congo Rd

[Idp 104014 del 1 agosto 2018]

Virus Ebola in Congo Ebola. Incubo ed emergenza
La Repubblica Democratica del Congo, immensa ex colonia belga, sembra non trovare mai pace: ora è il turno del ritorno aggressivo del virus Ebola.
Progetto: 104014 Progetto: 104014

Instagram Telegram Facebook Linkedin Twitter Youtube Feed Sfoglia i progetti con flipboard G+  

Iscriviti alla Newsletter


 

 

 

Inviando questo modulo confermi di aver letto e approvato l'informativa sulla privacy e di permettere l'invio tramite e-mail di materiale informativo inerente esclusivamente le nostre attività istituzionali.

N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione.

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter