Burkina Faso: Un pozzo nel mezzo del deserto rosso

Nel villaggio di Tagalla un pozzo con pompa può alleviare le fatiche della popolazione alle prese con la siccità e l’accoglienza dei profughi in fuga dalla guerra.

Deserto rosso
Le povere risorse non bastano più.

Strade di terra rossa, polverosa e secca. Case di fango e terra in mezzo al nulla quasi desertico, dove non esiste nemmeno l'ombra di alberi e arbusti. Solo sassi e qualche secca sterpaglia dove far brucare qualche capra. È il desolante paesaggio del villaggio di Tagalla, in Burkina Faso, a trenta chilometri dalla diocesi di Kaya e cento dalla capitale Ouagadougou.
Alla desertificazione, all'aumento delle temperature e alla siccità estrema in queste zone si sommano anche le difficoltà legate alla accoglienza di più di mille profughi dai villaggi vicini, in fuga dalle violenze della guerra civile che, dal 2014, colpisce duramente uno dei Paesi più poveri del mondo non esente da violazioni dei diritti umani.
Le povere risorse non bastano più. E soprattutto i rari e asciutti pozzi della zona non riescono a coprire il fabbisogno di acqua potabile necessaria per bere, cucinare o coltivare qualche cosa da mangiare. Le donne, ogni giorno, si sottopongono a fatiche estreme per trovare e trasportare l’acqua da villaggi lontani.
Suor Chantal Ouedraogo, delle Suore di Nostra Signora del Lago Bam, originaria di Tagalla e in missione in Italia dal 2009, non smette di preoccuparsi per il suo villaggio.
Per alleviare le sofferenze della popolazione, insieme al vescovo della Diocesi di Kaya, vuole realizzare almeno un pozzo con pompa. Con poco si potrebbe davvero migliorare la condizione di vita della gente.



Come sostenere questo progetto

Per il pozzo servono 6 mila euro

Dona ora conCredit Card | Altri modi per donare | Benefici fiscali



Id progetto: 105549  | Aggiornato il 1 ottobre 2022  da L. Giacopuzzi email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Burkina Faso

[Idp 105550 del 29 agosto 2022]

Paesi poveri Burkina Faso Un segno di solidarietà per un Paese disperato
I Padri Camilliani stanno portando avanti la loro missione, presso l'ospedale di Nanoro, tra mille difficoltà. Ma ancora vogliono credere in un futuro migliore.
Progetto: 105550 Progetto: 105550
Burkina Faso

[Idp 105551 del 29 agosto 2022]

microcredito Piscicoltura e allevamenti
A Nanoro i padri camilliani vogliono aiutare le donne ad avviare un allevamento di maiali e migliorare la conservazione degli alimenti tramite un apparecchio essiccatore.
Progetto: 105551 Progetto: 105551
Burkina Faso

[Idp 105472 del 24 maggio 2022]

Bambino disabile Chi cura le persone con disabilità
Trovare aiuto per i bambini che devono essere operati e hanno seri problemi agli arti inferiori e superiori. È uno dei progetti delle Suore di Nostra Signora degli Apostoli che offrono ai pazienti anche integrazione sociale.
Progetto: 105472

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed