Brasile: Crescere con la Parola

Don Renato Soregaroli, fidei donum bresciano, dal 2009 in Brasile, a 78anni è parroco in una piccola parrocchia alla periferia della città di Castanhal.

Fidei donum in Brasile
Don Renato Soregaroli

La sua esperienza la racconta così: «In passato ero stato in Uruguay e, dopo tanti anni da parroco all'interno della mia diocesi, Brescia, avevo dato la disponibilità di andare dove ci fosse stato più bisogno. Ed eccomi qui in Brasile, da 11 anni nello Stato del Parà, in zona amazzonica.
Mi trovo alla periferia di Castanhal, in una parrocchia molto estesa che comprende 11 comunità presenti sul territorio, anche molto distanti l’una dall’altra, in zone di campagna. Sono discendenti dagli schiavi neri e vivono le conseguenze di tante forme di sfruttamento e di condizionamento.


Crescere con la Parola del Signore Santa messa all'aperto
Don Renato celebra la Santa Messa sotto gli alberi

Molte le situazioni di disagio e povertà, acuite dall'arrivo del Covid. Ce ne facciamo carico solo in parte, grazie alla raccolta di cibo durante l’offertorio, a messa.
Un'altra priorità è la crescita della fede in queste persone che avviene grazie all’ascolto comunitario della Parola che fortifica e rinsalda i vincoli. Ma nella comunità più povera celebriamo la messa all’aperto, perché la chiesa ha le mura e non il tetto.
Quando piove non è facile proseguire, siamo in Amazzonia! C'era una piccola chiesa che non basta più a contenere i fedeli. Loro stessi hanno cominciato qualche anno fa a costruirne una nuova, ma i lavori si sono bloccati perché non hanno le risorse per acquistare il materiale.



Don Renato Soregaroli ci racconta la sua lunga missione in Brasile.


Servirebbero ferro e lamiere, mentre i lavori di costruzione verrebbero fatti in autonomia, come è avvenuto per i muri.
Sono affezionato a questa gente e finché avrò forza e salute li accompagnerò: è sempre più quello che ricevo di quello che do. Mi hanno insegnato la gioia del ritrovarsi insieme».


Progetto completato. Grazie ai benefattori!

Scegli un altro progetto che ha ancora bisogno di aiuto! Prima pagina »»



Id progetto: 105211 | Aggiornato il 1 luglio 2021  da P. Ferrari email | modifica | permalink



Altre Missioni in questo Paese

Brasile

[Idp 105511 del 28 settembre 2022]

In memoria Terapia della dignità nell'hospice di Castanhal
Costruire una casa di accoglienza e cura per i malati terminali e dare loro una fine dignitosa era il sogno di don Pierino Bodei. Aiutiamo mons. Carlo Verzeletti a realizzarla in sua memoria.
Progetto: 105511 Progetto: 105511 Link
Brasile

[Idp 105521 del 17 settembre 2022]

Rosy Lapo
Cappello in testa, bastone da cammino e stile salesiano nel cuore, una vita di missione per le comunità indigene più isolate dell'Amazzonia.
Progetto: 105521 Progetto: 105521
Brasile

[Idp 105560 del 29 agosto 2022]

Paesi poveri Brasile Una lettera...
Da Bueno Brandao, nello Stato del Minas Gerais, Suor Daniela Giorgi, Ancelle della Carità, ha mandato al nostro direttore una lettera con una richiesta speciale che pubblichiamo.
Progetto: 105560 Progetto: 105560

Iscrizione alla Newsletter

Per ricevere ogni mese la rivista in pdf con le notizie sui progetti che sosteniamo in tutto il mondo.

 
Ho letto e approvato l'informativa sulla privacy e autorizzo l'Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus al trattamento dei dati personali per l'invio di comunicazioni inerenti esclusivamente le attività istituzionali. N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione alla newsletter.

Youtube Instagram Facebook Twitter Linkedin Telegram Feed