Telegram Facebook Linkedin Twitter Youtube Feed Sfoglia i progetti con flipboard G+ Newsletter
Cuore Amico Fraternità Onlus

Guinea Conakry
Un pozzo per i malati

Nel dispensario di Dighilazou, in cui prestano la loro opera le suore Serve di Maria Vergine Madre, manca l’acqua potabile. Aiutiamo i degenti ad avere una fonte di approvvigionamento idrico salubre.

L'acqua viene trasportata in grossi catini tenuti sulla testa dalle donne

Come sostenere il progetto

Scavare un pozzo e dotarlo di
pompa manuale costa 6.000 euro

Dona per questo progetto

Benefici fiscali

Suor Jeanne Pascale visita i piccoli pazienti in quarantena

Id progetto:103760 | 30 novembre 2017  di Redazione Cuore Amico email

In una lettera proveniente dalla Guinea Conakry, suor Jeanne Pascale Guilavogui, della congregazione delle Serve di Maria Vergine Madre, scrive: «La nostra comunità presta da anni servizio nella diocesi di N'Zerekore, composta da 18 parrocchie sperdute nella foresta, occupandosi di accudire gli orfani, alfabetizzare le donne, garantire una formazione umana e cristiana alle ragazze». Tuttavia il compito principale delle suore è quello di gestire un dispensario nei pressi del villaggio Dighilazou, all'interno della parrocchia di Kolouma. Si tratta di un presidio importante, in quanto è l’unico della zona e pertanto serve un vasto territorio.

Il problema principale della struttura è quello della mancanza di acqua: ogni giorno le religiose sono costrette a percorrere molti chilometri a piedi con le loro taniche per approvvigionarsi alla più vicina sorgente. «Nonostante il nostro sforzo, non riusciamo a fornire con continuità l'acqua ai malati», spiega suor Jeanne. «Per questo vorremmo perforare il terreno per realizzare un pozzo che ci permetta di soddisfare i bisogni della piccola clinica, garantendo acqua salubre a tutti i degenti. Beneficeranno di questo progetto anche gli abitanti dei villaggi limitrofi, a cui verranno donate lattine di acqua pulita per uso personale e domestico. Purtroppo le nostre risorse finanziarie sono attualmente insufficienti per realizzare l’iniziativa. Per questo chiediamo aiuto a Cuore Amico».




Suor Jeanne Pascale Guilavogui e don François Doukou Guilavogui ringraziano per quanto ricevuto in passato. In visita a Cuore Amico a settembre 2017.


Come sostenere il progetto

Scavare un pozzo e dotarlo di
pompa manuale costa 6.000 euro

Dona per questo progetto con carta di Credito


link
Guarda su Youtube



Traduci la pagina


Fai girare questa notizia



Dona per questo progetto  


Credit Card
Dona con carta di credito


Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Iscriviti alla Newsletter


 

 

 

Inviando questo modulo confermi di aver letto e approvato l'informativa sulla privacy e di permettere l'invio tramite e-mail di materiale informativo inerente esclusivamente le nostre attività istituzionali.

N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione.

- L'ultima Newsletter: gennaio 2018 -