Newsletter Dona

Cuore amico

Etiopia | Per i nonni un caldo abbraccio

Il Centro San Giuseppe accoglie senza tetto e bisognosi. In vista dell’inverno occorre distribuire delle coperte per le persone anziane che bussano alla porta.


Quando anche le ultime provviste sono terminate e i morsi della fame cominciano a farsi sentire, molti di coloro che vivono nelle zone rurali o nei sobborghi vicini alla capitale si riversano ad Addis Abeba in cerca di fortuna. Nella maggior parte dei casi finiscono, però, per ingrossare le fila dei tantissimi poveri costretti a mendicare lungo le strade. Il Centro San Giuseppe, fondato nel 2003 dalla missionaria laica Almea Bordino, accoglie ogni giorno i più bisognosi con l’obiettivo di provvedere almeno alle esigenze primarie. In particolare la struttura offre un pasto quotidiano, gli indumenti, servizio dormitorio (secondo gli ultimi dati, nella città i senzatetto sono circa 150-180mila), servizio docce, farmaci, dispositivi (come sedie a rotelle, bastoni per i non vedenti, stampelle) per i disabili.

La missionaria ha purtroppo riscontrato un aumento delle bronchiti e delle polmoniti negli anziani, costretti a trascorrere la notte all’addiaccio. «In chi è avanti con gli anni, è già denutrito e debilitato e non ha a disposizione le medicine, molto spesso queste malattie risultano purtroppo letali», spiega Almea. Eppure ci vorrebbe poco per contrastare il freddo e le intemperie, accentuati dalla forte escursione termica del Paese. Basterebbe il caldo abbraccio di una coperta, donata con amore.





Progetto completato

Grazie ai benefattori!




Id progetto:103709 | Aggiornato il 31 ottobre 2017  da Redazione Cuore Amico email | modifica | permalink


Traduci la pagina


Fai girare questa notizia



Sostieni Cuore Amico  


Credit Card
Dona con carta di credito


Altre Missioni in Etiopia

Etiopia

[Idp 104057 del 1 ottobre 2018]

Etiopia clinica mobile Clinica mobile nei villaggi di montagna
In un’area montana e molto isolata dell’Etiopia occorre attrezzare una clinica mobile per effettuare interventi di odontoiatria e oculistica.
Progetto: 104057 Progetto: 104057
Etiopia

[Idp 104065 del 1 settembre 2018]

Bambini Gumuz tra baracche in etiopia Dall'albero a una cappella
Nella regione dei Gumuz, ai confini tra Etiopia e Sudan, le missionarie Comboniane svolgono un’opera di evangelizzazione importante che richiede anche uno spazio coperto per celebrare la messa.
Progetto: 104065 Progetto: 104065
Etiopia

[Idp 103708 del 30 settembre 2017]

immagine Una casetta per le mamme malate
A causa delle piogge torrenziali che si sono abbattute sulla zona, le capanne in cui vivevano con i loro bambini ragazze madri affette da poliomielite sono state distrutte.
Le missionarie comboniane vorrebbero costruire per loro due piccoli alloggi.
Progetto: 103708


Instagram Telegram Facebook Linkedin Twitter Youtube Feed Sfoglia i progetti con flipboard G+  

Iscriviti alla Newsletter


 

 

 

Inviando questo modulo confermi di aver letto e approvato l'informativa sulla privacy e di permettere l'invio tramite e-mail di materiale informativo inerente esclusivamente le nostre attività istituzionali.

N. B. Riceverai una e-mail di verifica con un link da attivare per confermare l'iscrizione.

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter